via.jpg

 

 











Dovremmo essere facilmente raggiungibili sulla piattaforma di WordPress sulla quale ci costringono ad andare, almeno lo si spera. Ricordo, quando nel web girò la notizia dello spegnimento della piattaforma di Splinder, che pensai al disinteresse dei gestori alle tante persone che lì avevano scritto di sé e che avevano costruito dei lavori anche molto belli. Ora tutto questo sta accadendo alla nostra piattaforma, dico nostra per usare un eufemismo, perché lo è stata solo nominalmente, considerando il modo in cui si stanno disfacendo di noi e senza averci comunicato la vera ragione che però è facilmente presumibile. Esistiamo in questo spazio perché ha fatto comodo a qualcuno, ed ora le mire ed i target sono cambiati e quindi via tutto! Eppure per anni ormai, io personalmente da 7 circa, abbiamo foraggiato lo scambio culturale in un’area che grazie a questo ha avuto i suoi vantaggi economini e non indifferenti. Comprendo bene che i gestori di myblog, perseguendo i propri nuovi obiettivi, non avrebbero potuto mettere ai voti il trasferimento in altro luogo, ma almeno avrebbero dovuto avere il coraggio di dire esattamente le cose come stanno, e neanche scendendo molto nei particolari, ma offrendo una versione credibile e onesta dei motivi per cui si va tutti da un’altra parte.

Anni di storie e volumi di pensieri sono stati trascritti e soffiati su queste pagine così tanto virtuali da diventare reali. Per chi ha saputo dire di sé parlando veramente di sé e non creando personaggi fittizi. Esperienza unica che è riuscita a mostrare a noi che ci siamo stati, parte di noi, che ci era sfuggita o che non avevamo mai scoperto. Personalmente ho sempre scritto perché mi è piaciuto farlo, e questo da molto prima di aprire un blog, in casa ho decine di quadernoni in cui negli anni ho trascritto di tutto, soprattutto idee e convinzioni, poi l’esperienza del blog che ti apre al mondo e alle critiche e complimenti delle persone che, come te, hanno deciso di mostrarsi.

Non sono confuso pià di quanto non lo possa essere chi ha perso le chiavi dell’auto, per la nostra forzata defezione. Ne hai sempre una di riserva! Anche perché se pure non stessimo vivendo una contingenza infelice, comunque sarebbe piuttosto lunga la lista delle cose più importanti di questa, eppure qui mi sono sentito come a casa mia e il ritrovare gli amici ed i loro commenti e il ricambiare con piacere è stato qualcosa che mi ha insegnato molto. Così come spero di essere stato anch’io un arricchimento per qualcuno. In questa atmosfera di scambi che talvolta ci hanno meravigliato per la profondità di alcune parole e pensieri, ho conosciuto persone che non mi arrabbatto nel cercare aggettivi consoni per descriverle, perché sono state semplicemente profondamente speciali. 

Queste pagine sono state anche latrici di sogni sognati che non potevo immaginare.

Ma ora dobbiamo preparare le valigie e anche se forse lasceremo qualcosa qui, il resto, lo portiamo con noi!  Dovunque andremo!





















 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

WORDPRESS VS MYBLOGultima modifica: 2013-09-28T09:51:06+00:00da jo591
Reposta per primo quest’articolo

11 Thoughts on “WORDPRESS VS MYBLOG

  1. giusto, ogni tramonto porta malinconia, aspettiamo l’alba per vedere cosaci porta di nuovoPS: ho 7 tra blog e fotoblog, perdere tutto mi seccherebbe alquanto

    • non credo che si perderà tutto ma probabilmente ci vorrà del lavoro per mantenere tutto. Sto provando a memorizzare post per post e sembra che la cosa stia riuscendo bene, meglio del consiglio dato da myblog sulla decompressione del file del blog importato sul pc. Fatto ma non tutti i post in quel modo vengono visualizzati e quindi ora vediamo i risultati. Ho provato a disconnettere il pc da internet e clikkando sul link memorizzato sono riuscito comunque a visualizzare pagina per pagina come se ci fosse ancora la connessione. In questo momento dovrebbe essere la strada da percorrere!un saluto a te

  2. Speriamo si riesca a salvare i dati. Non ne sapevo niente, è un periodo in cui dedico poco tempo, ( e mi spiace) agli amici “virtuali”. Sto imparando la sofferenza da un’amica e spero che questo ci aiuti. Condivido le tue affermazioni, un blog è un modo bello di incontrarsi.Tienimi informata se puoi, grazie.Un caro saluto e buon fine settimana.

  3. Credo esista la possibilità di esportare il blog sul pc se vuoi salvare il tutto, poi non so come lo potresti reinserire in un nuovo blog. Io negli anni ho salvato in word ogni testo pubblicato, avendo piazzato più di 600 post viene difficile riportare tutto, ma si può fare. Spero cmq che tutto viaggia al meglio.

    • grazie Giorgio, lo spero anch’io! Hanno mosso la relativa tranquillità che avevamo acquisito su una piattaforma alla quale noi, per anni, abbiamo fornito sempre nuovo transito, e questo è un dato importante per la questione legata al marketing ed agli sponsor presenti anche se non specificatamente sul blog ma nel suo contorno. Credo che prima di decidere il da farsi dovremo valutare, compatibilmente con il tempo di cui disponiamo, dove andare. Si…confermo, speriamo bene!un saluto

  4. Allora è successo pure a te. Ma hai risorse da vendere e ripristinerai il bel blog che hai costruito. Anch’io navigo ormai a vista. Il blog che pensavo d’aver rifatto non funziona. Ho visto che hanno aggiunto: Icommenti sono chiusi. Mah !! Non chiedo perchè .Ormai si va allo sbando in tutto.Se mi vuoi rispondere,scrivimi qui stesso. Non posso rinviarti ad uno spazio mio ,se non a Corinina Il cannocchiale.it che vedi in un motore di ricerca come Google.Un augurio sentito.Corinina

    • E’ successo a tutti i residenti della piattaforma di myblog e dobbiamo vedere cosa fare. Mi spiace per la tua disavventura con il blog e non conosco le tue intenzioni sull’apertura di uno nuovo, ma considerando che è imminente il passaggio ‘forzato’ su wordpress, destinazione non scelta da noi naturalmente, forse ti conviene farne uno completamente nuovo nel momento in cui sarà concluso il passaggio di tutti i blogs. Spero solo che continuerai a scrivere e a non demordere!salutone!

  5. Probabilmente hai già visto che sono tornata.E il mio ritorno coincide con le… prove tecniche di migrazione da myblog a wordpress..Ho pero tanto per strada… ma ho quel tanto di propositività che basta per ripartire…e poi chi vivrà vedrà.Buona migrazione a te!

    • Si avevo notato che eri tornata ma solo alcune ore prima che tu arrivassi qui. Mi fa piacere rileggerti e complimenti per il nuovo blog! Nonostante il fastidio che sta recando questa migrazione forzata, perché quando parliamo di migrazione il termine riporta alla mente viaggi intercontinentali fatti per un forte richiamo naturale mentre qui ci costringono a fare qualcosa alla quale si poteva tranquillamente rinunciare, sono incuriosito dalle possibilità, se ne avrà, della nuova piattaforma e poi vedremo cosa fare.La tua forza si vede e si sente, poi io conosco benissimo la zona dove risiedi e le persone di quella zona, per cui non mi meraviglia il coraggio che esprimi.un saluto

  6. Saremo comunque…viaggiatori viaggiantiBriCciole…

Lascia un commento

Post Navigation