E’ stata semplicemente un ulteriore conferma di come si sa vadano le cose quando oggi non solo ho saputo che il sig.Corona è stato scarcerato e ammesso agli arresti domiciliari ma anche quando ho potuto ascoltare le sue personali recriminazioni dirette verso gli uomini della procura di Potenza e circa il suo stato in carcere.

So che abbiamo superato ogni limite e da tempo quindi come dicevo non mi meraviglio più di tanto ma almeno il mio disappunto corre d’obbligo.
Sotto le spoglie di fotografo ha espletato se così si può dire la più sottile arte del ricatto a suon di decine di migliaia di euro senza alcuna remora morale, spavaldo di quella spavalderia che ha il sapore della consapevolezza della propria colpevolezza, si atteggia davanti alle telecamere come vittima del sistema addirittura avvisando i giornalisti presenti che tramite lui avrebbero fatto tanti soldi perchè le sue rivelazioni avrebbero fatto clamore!
E la cosa peggiore è che fra un pò con la scusa del diritto della gente di sapere questo elemento sarà l’argomento dei salotti giornalistici e non, dei talk-show, delle trasmissioni radiofoniche e pian piano sarà l’eroe del momento: testimonianza esemplare di quanto la realtà possa essere tergiversata, rarefatta e modificata.
Sono tranquillo perchè non è ne sarebbe una novità ma solo una ulteriore conferma.